La catena olandese di supermercati Albert Heijn sta installando un sistema digitale per la visualizzazione degli sconti per prevenire lo spreco di cibo con l’uso della Tecnologia ESL Etichette Elettroniche Pricer AB.

Albert Heijn e la lotta agli sprechi

La catena di supermercati olandese Albert Heijn sta impostando un sistema di visualizzazione degli sconti dinamico basato sull’intelligenza artificiale, per prevenire lo spreco di cibo.

Un algoritmo sviluppato dalla catena olandese aiuta a determinare il valore degli sconti sui prodotti a scaffale in base alla loro durata.

Questo algoritmo tiene conto anche di fattori quali posizione, offerte bonus, condizioni meteorologiche, tendenze storiche delle vendite e giacenze nel negozio.

Offerte Best-Discount

L’obiettivo del cambiamento è quello di ridurre lo spreco alimentare tramite l’uso di tecnologie di comunicazione digitale. I prodotti vengono scontati automaticamente in base alla data di scadenza: più breve è la data di scadenza, maggiore è lo sconto.

Albert Heijn sta testando questa soluzione tecnologica nel suo punto vendita di Zandvoort, nel reparto carni e prodotti ittici. È stato infatti ha impostato un sistema con Etichette Elettroniche per la visualizzazione dei prezzi dei prodotti. Tramite questo sistema ESL vengono trasmessi sia il prezzo normale che il prezzo scontato, in una data specifica preimpostata.

Insieme contro i rifiuti

L’Azienda di riduzione dei rifiuti Wasteless sta aiutando Albert Heijn per questo progetto pilota.

In realtà Albert Heijn è impegnato da anni sul tema dello spreco di cibo e sulla sostenibilità. Alcuni esempi sono il detersivo in cui le bucce d’arancia trovano una seconda vita e la collaborazione con Instock, il ristorante che cucina con cibo recuperato. Con queste e altre iniziative, Albert Heijn vuole contribuire a ridurre gli sprechi alimentari lungo l’intera catena alimentare.

Leggi qui il testo originale a cui è ispirato questo articolo.